Cronache Videoludiche

MOE MOE KYUN!

E’ da un po’ che non pubblicizzo qualche mia recensione.

L’ultima del 2014:

arcana-heart-3-04-29-14-1-1024x576

http://www.gamesoul.it/2014/12/23/arcana-heart-3-love-max-recensione/

La prima del 2015:

2015-01-29-021310No, non è l’inizio di un hentai…

http://www.gamesoul.it/2015/02/16/hyperdimension-neptunia-rebirth2-sisters-generation-recensione/

Cosa hanno in comune queste recensioni? Il MOE e il FANSERVICE.

Un po’ di “kawaii” è ok ma quando diventa troppo personalmente lo digerisco malissimo…

Di Hyperdimension Neptunia posso anche dirvi che il bonus della limited comprende un CD chiamato “Flirting with my little sister in the futon”……..è TROPPO ANCHE PER ME.

In ogni caso è interessante avere la possibilità di recensire giochi così particolari, quella che io chiamo farsi una “cultura videoludica” è fatta anche dall’avvicinarsi a mondi nuovi, certe volte scopri cose belle altre volte meno ma è tutta esperienza. Probabilmente molti si chiederanno se sono folle a spendere il mio tempo in giochi che non rientrano fra i “Capolavori”, andare sul sicuro è facile ma certe volte esplorare la nicchia porta davvero tante sorprese e certi giochi brutti riescono anche ad essere divertenti a modo loro.

Per il resto, sono già al lavoro con una nuova recensione e di nuovo sopra i libri…avrei bisogno di una vacanza *sob *

Real Life

Abbasso il “Nice guy” .

Oh no, è di nuovo arrivato S. Valentino! Se non ne parlassero troppo i media me ne sarei anche dimenticata, a dirla tutta. Gli anni passano ma la sottoscritta è sempre pronta a condannare il lato commerciale di questo giorno, insomma, se tenete a qualcuno è bene che sia festa tutto l’anno non solo il 14, è qualcosa di ovvio ma molti sembrano dimenticarsene… A tale spunto, oggi vorrei scrivere di qualcosa che fino a diversi anni fa credevo un fenomeno raro e invece dopo aver provato tale esperienza sulla mia pelle e aver “indagato” online è cosa purtroppo alquanto comune. Senza tanti giri di parole, si tratta del fenomeno per cui una persona si comporta in modo gentile con secondi fini, finita l’illusione che non potrà esserci altro se non amicizia scattano gli insulti, la rabbia e risentimenti vari.

2014-11-13-004242 So che è la cosa più vecchia del mondo, ma ti lascia veramente l’amaro in bocca vedere comportamenti del genere e sono delle vere e proprie violenze psicologiche. Preciso che sto generalizzando e se sto parlando di persone che conosco, queste non hanno la minima idea dell’esistenza del mio Blog. E visto che non sanno dell’esistenza di questo Blog posso raccontare un episodio per far capire cosa intendo ovvero la volta in cui viste le attenzioni morbose di un certo individuo dissi esplicitamente “NO” prima che partissero i film mentali e di risposta ricevetti un “ihihi non ti preoccupare io sono affettuoso con tutti!”. Tempo che il tipo venga a sapere che frequento un ragazzo e non mi rivolge più la parola anche quando sono io a cercare dialogo, coincidenze? Non credo. Potrei anche raccontare di altri casi analoghi ma evito per non diventare troppo noiosa e se non si fosse capito, ci sono rimasta veramente male. Reminiscenze a parte, le relazioni umane basate unicamente sulla ricerca dell’anima gemella sono da condannare, come dice il detto “chi trova un amico trova un tesoro” quindi perché concentrarsi solo e soltanto su una tanta agognata relazione sentimentale?

my_little_kerudio_by_pimmy-d31uqnt

Ho conosciuto il mio ragazzo grazie a My Little Keldeo Pony chi l’avrebbe mai detto?

Concludo dicendo che HO PASSATO L’ESAME DI STORIA DEL GIAPPONE! YEHHHHH, ho avuto solo due giorni per ripassare 2000 anni di storia nipponica ma in qualche modo ce l’ho fatta *sviene*

Real Life

Le Cronache del Cimurro e della Febbra

Il titolo è esplicativo, sono bloccata a letto con l’influenza! E’ da gennaio che non sto bene a dir la verità ed ovviamente accade in un periodo in cui al contrario dovrei sprizzare energia da tutti i pori.

Andando in ordine, una settimana prima dell’esame di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale inizia l’incubo. Mi riempo di antibiotici e vitamine e riesco ad arrivare all’università a sostenere l’esame che per fortuna ho passato. A tal riguardo ho trascorso quattro mesi a studiare perché per il mio insegnante 12 crediti equivalgono a 12 libri, vorrei dire che sto scherzando ma non è così, il programma è veramente ampio. Quattro mesi di studio per un interrogazione di BEN 10 minuti, eravamo quattro persone da sentire di cui due della magistrale ma il professore aveva fretta di andarsene…e vabbé. Arrivato il mio turno mi ha fatto abbastanza ridere per non piangere il fatto che dopo aver utilizzato il termine “illuminazione”, il prof mi ferma contrariato e mi dice che è una parola usata nei libri ma a lui quel termine non piace perché sa di lampadina…LAMPADINA. Penso che questa risposta me la ricorderò a vita, io…io…io non voglio aggiungere altro, sono rimasta estremamente sconvolta. Grazie università di farmi provare queste forti emozioni, sempre nel mio KOKORO.

Giustamente la prossima settimana avrò un altro esame, non so se ce la farò a guarire per tempo (mi auguro di sì) ma spero di non dover riportare altri racconti tragicomici del genere.

Passando a qualcosa di bello, sto seguendo l’anime di Durarara!!!!! sono a metà serie e mi sono già innamorata del cast e della storia, un oasi nel deserto visto che ormai ci sono fin troppi anime moe moe e fanservice estremo.

Durarara

A proposito di moe, la mia prossima recensione ne sarà piena e vi lascio indovinare di che titolo si tratterà ehrrr.